27 Ottobre 2021

Techabolario #2 – Cybersecurity

cybersecurity

La cybersecurity – in italiano “sicurezza informatica” – è l’insieme delle pratiche di protezione di computer, server, dispositivi mobili, reti e programmi dagli attacchi informatici. Questi attacchi solitamente hanno come fine l’accesso, il prelievo, la trasformazione o la cancellazione di informazioni sensibili allo scopo di estorcere denaro o interrompere l’operatività di aziende o istituzioni.

E’ oggi fondamentale adottare pratiche e tecnologie che garantiscano una sicurezza informatica di alto livello non solo per proteggere i dati sensibili archiviati in locale od online, ma anche per permettere il regolare funzionamento di servizi e aziende essenziali per il funzionamento della nostra società come banche, scuole, ospedali, centrali elettriche ecc..

La sicurezza informatica deve essere inoltre distribuita e applicata su diversi livelli di protezione coinvolgendo reti, applicazioni, computer o informazioni che si vogliono tenere al sicuro. Nella costruzione di un sistema aziendale protetto – sia esso on-premises o su cloud – è infatti importante che tutte le misure messe in piedi siano unificate e in grado di rispondere a eventuali minacce in maniera integrata e coordinata.

Uno degli aspetti più importanti nelle buone pratiche della cybersecurity è la formazione degli utenti: rispettare i principi base di sicurezza dei dati – eseguire frequenti backup, scegliere password complesse, non inserire unità USB non identificate e non aprire allegati di email sospette – può contribuire in maniera decisiva nel prevenire attacchi malevoli.

Per quanto riguarda l’Italia, nel corso del 2020 si è diffuso capillarmente il remote working e l’utilizzo di device personali e reti domestiche per lavorare. secondo gli ultimi dati dell’Osservatorio Cybersecurity & Data Protection 2021 della School of Management del Politecnico di Milano, il 40% delle grandi organizzazioni e il 49% delle Pmi hanno confermato un incremento degli attacchi informatici subiti. Ciononostante, è aumentata la percentuale di imprese (il 19%) che ha ridotto il budget in cybersecurity, un dato dieci volte superiore rispetto al 2019.

Rendere internet un posto più sicuro per tutti permette di migliorare le performance aziendali, evitare pericolose fughe di dati o interruzioni di servizio e avere maggior consapevolezza di come si muovano i nostri dati online. Avere un approccio integrato, che consideri la sicurezza informatica una questione di formazione, competenze professionali, tecnologie, investimenti e responsabilità è oggi imprescindibile per proteggere il patrimonio informativo all’interno di un’azienda.

Fonti: Il Sole 24 Ore | Osservatori.net

Condividi con

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Scegli il tuo Smart Glasses

Rimani aggiornato sulle novità Brochesia

* Campi obbligatori